Settimana Quasimodiana: venerdì 13 dicembre, al Teatro Vittorio Emanuele, in scena lo spettacolo “…e lungamente guardava il mare”

In occasione della Settimana Quasimodiana, organizzata per celebrare il sessantesimo anniversario dell’assegnazione del Premio Nobel al poeta, venerdì 13 dicembre 2019, alle ore 18.00, al Teatro Vittorio Emanuele andrà in scena lo spettacolo “…e lungamente guardava il mare”.

La rappresentazione si basa su testi di Salvatore Quasimodo, musiche originali del Maestro Antonino Pirrone dal titolo “Onda di suoni e amore”, poemetto ispirato all’opera quasimodiana “Vento a Tindari”.

In programma l’esecuzione al pianoforte del Maestro Antonino Averna, con brani tratti da “Quasimodale” su testi di Quasimodo, e dell’Ensemble strumentale del Conservatorio “Arcangelo Corelli” di Messina mentre i brani saranno cantati e musicati da Rosalba Lazzarotto.

La voce recitante sarà del Maestro Giovanni Moschella, un artista molto apprezzato nel panorama teatrale nazionale e che ha lavorato, tra gli altri, con attori del calibro di Sandro Sequi, Guido De Monticelli, Saverio Marconi, Gino Landi, Walter Manfrè, Gabriela Eleonori, Giuseppe Pambieri, Lia Tanzi, Annamaria Guarnieri, Angelo Campolo e Antonio Lo Presti mentre al cinema è stato protagonista al fianco di Diego Abatantuono, Silvio Orlando, Cesare Bocci, Ennio Fantastichini, Maria Grazia Cucinotta, Lucrezia Lante Della Rovere, Franco Nero, Beppe Fiorello, Emilio Solfrizzi, Chiara Muti, Stefano Dionisi, Flavio Bucci, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Ambra Angiolini e Luca Zingaretti.

Lo spettacolo sarà condotto dalla giornalista Rachele Gerace.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.