Piccolo Festival Shakespeariano al Forte San Salvatore e al Monte di Pietà

di Giusi Mangione

Il Piccolo festival Shakespeariano prenderà il via giovedì 20 luglio 2017 e sarà articolato in due sezioni: la prima “Shakespeare horror story”, dal 20 al 22 luglio si svolgerà al Forte San Salvatore, la seconda, dal 27 al 29 luglio, prevede la messa in scena di “Sogno di una notte di mezza estate” nello splendido scenario del Monte di Pietà.

L’horror story è concepita come un’affascinante percorso a stazioni che percorre luoghi e personaggi delle più rinomate tragedie del bardo inglese. Sono sette le opere “visitate”: Amleto, Macbeth, Re Lear, Otello, Giulietta e Romeo, Riccardo III e Tito Andronico; sette come i vizi capitali collegate da un filo conduttore, il tema del tradimento.

Il “viaggio”, creato dagli adattamenti teatrali e dalla regia di Daniele Gonciaruk percorre i luoghi magici e suggestivi del più importante forte di Messina, Forte S.S. Salvatore, che diverrà per l’occasione, il palcoscenico di un grande evento di prosa, cornice perfetta per incastonare le immense pagine del grande drammaturgo inglese che più di ogni altro ha saputo trattare e argomentare i sentimenti umani.

Sogno di una notte di mezza estate è una delle opere più famose e rappresentate di Skahespeare che ha creato una fitta trama intrecciando tre diverse torie che nel finale convergono nella celebrazioni del matrimonio tra Teseo, duca di Atene e Ippolita, regina delle Amazzoni. Ad Atene Egeo, padre di Ermia, ha imposto alla figlia di sposare Demetrio, del quale la giovane non è innamorata. Ermia ama ed è ricambiata da Lisandro, che la convince a fuggire. Inseguiti da Demetrio ed Elena (lei sì innamorata di Demetrio) si perdono in un bosco magico dove, nel contempo, fanno tappa Oberon, Re degli elfi e la moglie Titania, regina delle fate.

Opera magica in un contesto magico qual è il Monte di Pietà.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.