Spettacoli d’estate al Teatro scoperto: Sul fil d’un soffio etesio – Recital lirico

 

Venerdì 24 luglio 2020, alle ore 21:30 per la rassegna estiva del Teatro Vittorio Emanuele, che si svolge nell’arena allestita in via Laudamo.

Jessica Nuccio, soprano
Salvatore Messina, pianoforte

Programma

musiche di Donizetti, Bellini, Verdi e Puccini

Aria + cabaletta Lucia regnava nel silenzio…
Aria corsaro non so le tetre
Aria e cabaletta sonnambula ah non credea… ah non giunge
Aria capuleti oh quante volte
Aria gilda
Aria liu’ signore ascolta
Aria Gianni schicchi babbino
Aria Falstaff sul fil…
Boheme valzer musetta
Boheme aria mimi’ I atto
Traviata addio del passato

Jessica Nuccio, soprano
Nasce a Palermo nel 1985. E’ vincitrice di numerosi premi e concorsi lirici internazionali tra i quali ricordiamo nel 2010 il Primo Premio assoluto del Primo Concorso Internazionale di Canto “Simone Alaimo e le sue opere”, il Primo Premio Assoluto al Concorso Internazionale di canto “Voci del mediterraneo” di Siracusa nonché nel 2011 il Primo Premio Assoluto e il Premio della critica nella prima edizione del Concorso Internazionale di canto “ Marcello Giordani”.
Nel 2011 debutta al Teatro Gran Fenice di Venezia come Violetta ne “La traviata”, riscuotendo un grande successo di pubblico e di critica.
È stata inoltre interprete ne “Le convenienze ed inconvenienze teatrali”al Teatro Bellini di Catania e a Zurigo, Mimi nella “La Bohème” a Lucca, Pisa, Ravenna, Fenice di Venezia, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro grande di Pompei e come Musetta al Carlo Felice di Genova, “L’enfant prodigue” di Debussy al Teatro Lirico di Cagliari.
Recentemente si è esibita come Adina ne “L’elisir d’amore” al Teatro Vittorio Emanuele di Messina e al Teatro Massimo di Palermo, al Teatro Comunale di Modena, Al Teatro Regio di Parma e al Teatro Regio di Torino.
Violetta ne “La traviata” al Teatro La Fenice di Venezia, Teatro San Carlo di Napoli, al Doutesche opere e allo Staatsoper di Berlino, al teatro Maggio Fiorentino, allo Sferisterio di Macerata e al National Theatre Maribor, al Palau de les Arts di Valencia, al Teatro Verdi di Trieste, al Lirico di Cagliari e al Teatro Filarmonico di Verona,
Liu in “Turandot” al Palau De Les Arts Reina Sofia Valencia.
Desdemona nel Otello di Verdi allo Sferisterio di Macerata Lisabetta ne La Cena delle Beffe di Umberto Giordano al teatro alla Scala di Milano Gilda nel Rigoletto di Verdi allo Sferisterio di Macerata, al San Carlo di Napoli, Seoul Arts Center, Teatro Regio di Parma, all’Arena di Verona, a Liegi Opéra, Royal Wallonie.
Amina Nella Sonnabula al teatro Costanzi di Roma.
Micaëla nella Carmen al Teatro San Carlo di Napoli.
Lucia nella Lucia di Lammermoor al Royal opera House Muscat, al Bayerische staatsoper Monaco di Baveria.
Medora nel Corsaro al Teatro Regio di Parma.
Tra i suoi prossimi impegni ricordiamo; Rigoletto al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Musetta al Abao Oper di Bilbao e al teatro Massimo di Palermo.

Salvatore Messina, pianoforte
Nato a Messina nel 1965, inizia a sei anni lo studio del pianoforte. Ammesso al Conservatorio di Musica “A. Corelli“ di Messina, si diploma nel 1988 con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida della Prof.ssa Caterina Ferrera.
Si perfeziona alla Ecòle Nationale de Piano di Lausanne (Suisse) con il M° Fausto Zadra seguendo un corso triennale di interpretazione pianistica.(1989/92).
Dal 1984 comincia un’intensa attività concertistica che lo vede impegnato sia in formazioni da camera sia come accompagnatore dei cantanti lirici, riportando consensi di pubblico e di critica.
Ha collaborato con il soprano Iris Adami Corradetti a Catanzaro Lido, nel “Corso di Interpretazione del Belcanto “ (1995), con il controtenore Aris Christofellis presso il Conservatorio di Messina (1998), nel corso interpretativo sulla Musica Barocca, con il tenore Carmelo De Salvo, nei corsi di perfezionamento tenuti a Crotone 2001 e a Gallodoro (ME) nel 2003, 2004, 2005 e a Giardini Naxos (2007, 2008, e Barcellona P.G. ( ME) nel 2009 e con il soprano Desirée Rancatore nell’aprile 2018 nel Corso di interpretazione” La scuola Belcantistica italiana e l’Opera francese” tenutosi presso il Conservatorio di musica “A. Corelli” di Messina.
Nel 2010 è stato maestro di sala e al piano ne “ll Signor Bruschino” di G. Rossini diretto dal M° Antonino Fogliani con regia di Bruno Praticò realizzato al Teatro Vittorio Emanuele di Messina per il Conservatorio di Messina.
Nel 2011 sempre con il M° Fogliani ha collaborato alla realizzazione dell’opera “L’Occasione fa il ladro“ di G. Rossini, rappresentata anch’essa al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, diretta da Marco Alibrando.
Dal 1996 è Maestro Sostituto presso E.A.R. Teatro Vittorio Emanuele di Messina, nelle produzioni Liriche.
Vincitore del Concorso a cattedra nazionale (Rovigo 1990) per i Conservatori di musica, è docente di Accompagnamento pianistico presso il Conservatorio di Musica di Stato “A. Corelli“ di Messina.

G.M.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.