22 giugno 1633: “E pur si muove!”

Galileo Galilei, reo di sostenere la teoria della centralità del sole, viene processato e costretto all’abiura delle sue concezioni astronomiche. Sospettato di eresia e accusato di voler sovvertire la filosofia naturale aristotelica e le Sacre Scritture, Galilei nega davanti all’inquisizione di aver mai sostenuto l’opinione di Copernico. (tratto da https://www.teleborsa.it/)

15 febbraio 1564, nasce Galileo Galilei

Universalmente noto come il padre della scienza moderna, sancì attraverso i suoi studi l’universalità del rapporto causa-effetto nella ricerca scientifica. Tra i più grandi studiosi della storia dell’umanità, i suoi contributi spaziarono dalla filosofia all’astronomia, passando per la matematica. Nato a Pisa, lasciò gli studi di medicina per la matematica di cui divenne docente all’Università […]