28 luglio 1914, scoppia la guerra che diverrà mondiale

Scoppia la prima guerra mondiale: l’Austria-Ungheria dichiara guerra alla Serbia. Le condizioni poste dall’Austria a seguito dell’assassinio in Sarajevo dell’Arciduca Francesco Ferdinando per mano di un nazionalista serbo, sono il motivo scatenante del conflitto. La Russia dichiara guerra all’Austria per soccorre la Serbia e la catastrofe dilaga in Europa. (tratto da https://www.teleborsa.it/)

1 settembre 1939, Hitler inizia la II guerra mondiale

Hitler ha fabbricato il casus belli quindi passa all’azione, ordina di invadere la Polonia. Intorno alle 4 del mattino la corazzata tedesca Schleswig-Holstein, ancorata nel porto di Danzica, in Polonia, apre il fuoco contro la fortezza navale polacca di Westerplatte: è l’inizio della seconda guerra mondiale (Immagine: Bundesarchiv CC-BY-SA 3.0) (tratto da www.teleborsa.it)

28 luglio 1914, scoppia la guerra che diverrà mondiale

Scoppia la prima guerra mondiale: l’Austria-Ungheria dichiara guerra alla Serbia. Le condizioni poste dall’Austria a seguito dell’assassinio in Sarajevo dell’Arciduca Francesco Ferdinando per mano di un nazionalista serbo, sono il motivo scatenante del conflitto. La Russia dichiara guerra all’Austria per soccorre la Serbia e la catastrofe dilaga in Europa. (tratto da www.teleborsa.it)