“Taormina Culture of Excellence” illumina il Teatro Antico

di Rosaria Landro

milici-ruggiero-buzzurroÈ il momento delle eccellenze con il “Taormina Culture of Excellence”, evento organizzato dalla Città di Taormina in concerto con i Broker RE/MAX, grazie anche all’Assessorato ai Beni Culturali della Regione, al Parco Archeologico di Naxos e all’Associazione Taormina Arte.

La kermesse, quest’anno alla sua seconda edizione, nasce con l’obiettivo di promuovere e premiare le eccellenze, personaggi di grosso spessore con curriculum notevoli, figli della nostra bella terra di Sicilia, o legati ad essa, che annovera molti talenti ai quali questa manifestazione vuole riconoscere un giusto e meritato premio.

Venerdì 30 settembre, in un teatro gremito da oltre 2500 persone come le grandi occasioni meritano, il via è stato dato dai conduttori Salvo La Rosa e Angelo Scaltriti che, con grande stile e professionalità, hanno brillantemente dettato i tempi ed insieme alla considerevole esperienza del direttore artistico, Alfredo Lo Faro, hanno assicurato la perfetta riuscita di questa attesa manifestazione di altissimo livello.

Presenti anche il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, e l’assessore alla cultura, Mario D’Agostino. Nei suoi saluti il sindaco ha affermato: “Questa stagione non potevamo finirla in un modo migliore, una stagione importante per Taormina e per la Sicilia con un incremento di presenza turistica di oltre il 10%, quindi una stagione importante e positiva e stiamo finendo con le nostre eccellenze, le persone che portano in alto la nostra Sicilia”.

dottor-arena-al-centro-e-broker-remax-1Le parole chiave dell’eccellenza sono state: memoria, ricerca e valori umani. Non a caso, infatti, gli incassi dei dischi dalla cantante Antonella Ruggiero, venduti durante la serata, verranno devoluti per costruire un’area giochi proprio nella città di Taormina così come anche il gruppo RE/MAX contribuirà con una donazione per lo stesso progetto.

Questi i premiati nell’ordine in cui sono saliti sul palco:

Pietro Adragna, pluricampione del mondo di fisarmonica, premio “Eccellenza per la musica”.

Goffredo Arena, medico e ricercatore, tra i massimi esperti mondiali del metodo laparoscopico, premio “Eccellenza nel campo della medicina”.

Rosaria Aiello, pallanotista tra le più forti al mondo, medaglia d’argento alle ultime Olimpiadi, premio “Eccellenza nello sport”.

Pietro Lo Monaco, manager sportivo tra i più validi e famosi in Italia, premio “Eccellenza nel management sportivo”.

Mario Conte, giudice della Corte d’Appello di Palermo e componente del Comitato Direttivo della Fondazione per la Legalità, ritira il premio al “Miglior film”.

Per il film-documentario “Io ricordo” da menzionare la Fondazione Onlus Progetto Legalità, i produttori Gabriele e Silvio Muccino per Indiana Production, Marco e Daniele Cohen e il regista Ruggero Gabbai. La colonna sonora è prodotta da Alfredo lo Faro con musiche originali di Francesco Buzzurro.

giuseppe-milici-1-okRicordando Falcone e Borsellino si ritorna al sociale.

“Io ricordo” esprime la vocazione sociale della manifestazione “Taormina Culture of Excellence”.

E’ un lungometraggio in cui genitori, fratelli, sorelle ed orfani delle vittime di mafia, con un linguaggio semplicemente vero e commovente, mettono a nudo la dignità del proprio dolore e raccontano chi erano le persone che la mafia ha ucciso: nomi spesso sconosciuti ai più o dimenticati da molti.

Francesco Buzzurro, musicista senza confini che Ennio Morricone osa definire tra i più grandi al mondo, premio “Per il messaggio di pace”.

Giuseppe Milici, armonicista compositore di caratura internazionale, premio “Eccellenza dell’armonica cromatica”.

Infine entra in scena la grande Antonella Ruggero e completa il brano “Vacanze romane” che Giuseppe Milici e Francesco Buzzurro avevano iniziato.

Protagonista come sempre, Antonella, con grande stile, con la sua voce unica nel mondo della musica italiana rapisce tutti e fa riascoltare molti suoi famosissimi brani, canzoni senza tempo che non si dario-castigliadimenticheranno mai: da Vacanze Romane a Echi di infinito passando per Stasera che sera, La canzone dell’amor perduto, Libera, Solo tu, Amore lontanissimo, Ti sento, Tornerai, Cavallo bianco e un sublime finale con L’Ave Maria.

La sua performance, accompagnata da Francesco Buzzurro, Giuseppe Milici e Osvaldo Lo Iacono, ha letteralmente incantato ed emozionato tutto il pubblico presente. L’artista, tra scroscianti applausi, alla fine ha ricevuto lo speciale premio di “riconoscimento alla carriera” per un lavoro che abbraccia quasi quarant’anni di storia della musica italiana.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.